Tutti pazzi per il capitonnè e non solo negli imbottiti.

Una tecnica per la lavorazione degli imbottiti nata nel 1800 e ancora molto attuale anche nelle case moderne. I campi di applicazione sono molti e in vari settori dell’arredamento. Scopri quali in questo articolo.

Il capitonné è un tipo di imbottitura che viene lavorata completamente a mano e trapuntata in modo da formare cuscinetti disposti in rete di quadrati o rombi.

artigiano
Lavorazione artigianale

La stoffa trapunta è fermata dalla sola cucitura o da bottoni o da borchie. Questa lavorazione , nata in Francia, prende il suo nome dal capiton, scarto di lavorazione della seta che veniva usata come imbottitura.

Una tecnica antica, pregiata, che senza dubbio trova la sua massima applicazione in ambienti classici come il barocco ma che si è fatta strada anche in progetti più attuali, negli imbottiti ma non solo.

Ecco alcuni esempi.

  • IMBOTTITI

La più classica delle applicazioni di questa lavorazione.

baxter
Lo storico divano di Baxter modello Chester.
archetipo
Una proposta di Arketipo del salone del mobile 2017 di divano con capitonnè
  • SEDIE

Non solo imbottite ma anche stampi di materiale plastico con impressa la texture.

saint tropez
Stampo in plastica con texture capitonnè per queste sedie Saint Tropez di Calligaris
  • LETTI

Come il divano, il letto è l’oggetto in cui questa lavorazione è più richiesta.

pucket
Letto Pucket di Milano Bedding con testata e giroletto capitonnè
  • CARTA DA PARATI
koziel
Koziel produce diversi tipi di carta da parati capitonnè
  • RIVESTIMENTI IN CERAMICA
Molto definito l’effetto capitonnè in questa versione di ceramiche Amodio

 

Appena accennato l’effetto capitonnè in queste piastrelle di ceramica Ragno
  • ARREDOBAGNO
proxima
Proxima bagni presenta un modello con ante lavorate
  • STUFA A PALLET

Molto originali questi pannelli di rivestimento per la stufa a pallet.

Stufa con rivestimento capitonnè di Paterno
  • SANITARI
rombo
Lavabo Rombo di Artceram

Una tecnica in voga da molti anni e noi crediamo che per tanti altri ancora lo sarà.

Avete in menti altre applicazioni di questa tecnica? scrivete nei commenti

Like alla nostra pagina FACEBOOK.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *