Salone del mobile 2017: l’arredo del futuro sarà…..

La cinquantaseiesima edizione del salone del mobile chiude i battenti ed ecco un riassunto delle tendenze del prossimo futuro: siamo pronti per avere nelle nostre case….

  • il verde muschio è senza dubbio il colore 2018: nei mobili, nelle pareti, nei complementi, un colore che richiama la natura e il ritorno alle origini.
verde
Alcuni stand con arredi del colore verde 2018
  • Marmo, marmo e ancora marmo, non c’erano stand in cui questo materiale mancasse. Naturale o no, si offriva agli occhi con tutta la magia dell’imprevedibilità delle venature come solo una roccia metamorfica può avere.
marmo
Il marmo, grande protagonista del salone 2017
  • La fantasia trova libero sfogo nelle superfici verticali, non più ante plane lisce ma lavorate e impreziosite spesso da decori tridimensionali o texture. Il legno è ruvido nelle tinte scure, oppure caldo e avvolgente nella tinta del noce canaletto.
ruvido
Superfici ruvide e texture importanti e studiate in ogni dettaglio.
  • Complementi belli come opere d’arte: lampade, librerie e oggetti curati come sculture. Imponenti e voluminosi cercano il proprio spazio in ambienti sempre più vuoti di mobili ma carichi di qualità dei materiali. Il mobile sempre meno contenitore, sempre meno oggetto ma soggetto dello spazio.
complementi
Complementi protagonisti dello spazio come piccole opere d’arte

Un salone del mobile che mi è piaciuto molto, all’insegna del design ricercato e dei materiali semplici ma preziosi.

Non occorre riempire i vuoti per arredare, ma inserire elementi che ci emozionino, oltre che ci servano: a parer mio la fiera di quest’anno va proprio in questa direzione.

I Saloni 2017 ci dimostrano che il buon design italiano è sempre una garanzia.

Siete pronti all’arredo prossimo futuro?

Se trovate interessante questo articolo condividete e mettete un like alla nostra pagina FB.

PER ALTRI APPROFONDIMENTI SUL SALONE DEL MOBILE 2017 CLICCA QUI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *