Poltrona Poang di Ikea, un amore che dura da 40 anni

C’era una volta, esattamente il 16 ottobre di 40 anni fa, un designer giapponese, Noboru Nakamura che ha come motto professionale “gli oggetti dovrebbero avere un valore intramontabile, al di la delle mode e delle tendenze” che incontra un colosso dal nome Ikea.

Dal loro sodalizio nasce Poang, una poltrona molto versatile, grazie ai numerosi colori e tessuti che la rivestono, estremamente resistente e che oggi è entrata nell’immaginario comune dei molti che, quando pensano di acquistare una poltrona la prendono in considerazione quasi subito.

Forse per le sue misure contenute, solo 68 x 82 cm di profondità o forse per il costo che parte dai 69,90 euro ormai è divenuta un icona evergreen diffusa in larga scala: oltre 30 milioni di modelli venduti nel mondo oggi ha una media di vendita di circa 1,5 milioni di esemplari all’anno.

poang-beige

Questa poltrona nacque con un altro nome, Poem, e con materiali diversi, poi nel 1992 il multistrato di faggio curvato ha sostituito il tubolare d’acciaio, materiale con cui era composta la struttura del primo modello.

Il multistrato fu scelto per due motivi, il primo era legato all’ottimizzazione dei costi di imballo e il secondo alle proprietà del materiale, infatti il multistrato è estremamente resistente all’usura quotidiana ed essendo molto flessibile crea un effetto “ondulamento” molto divertente, apprezzato anche dai più piccoli.

Completabile anche dal pouf coordinato che funge da poggiapiedi è una poltrona che fin dal primo sguardo si mostra comoda.

poang
poltrona con pouf coordinato

E ora sondaggio… quanti di voi hanno una di queste poltrone in casa propria?

Spero che abbiate trovato interessante questo articolo e che aggiungiate un like alla mia pagina.

Francesca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *