NOVITÀ’ DAL SALONE 2017: Porada

Un’atmosfera anni 50 e 60 nello spazio Porada al Salone del Mobile 2017, ecco tre pezzi imperdibili.

Al Salone lo spazio Porada era caldo e avvolgente, con molti pezzi stupendi: dai pezzi storici ai nuovi nati dalla collaborazione con l’importante designer francese Patrick Jouin.

  • SEDIA ELLA :
ella
I braccioli sinuosi della splendida sedia Ella

 

Della sedia il designer stesso dice :”Ho disegnato Ella mentre mi trovavo in un piccolo paese dell’Arizona, Sedona. Le loro linee eleganti e semplici traggono ispirazione dalla tradizione americana e giapponese dell’uso del legno massello. Ho riservato grande cura ai dettagli, specie alla forma dei braccioli.”

In effetti è proprio la sinuosità delle curve di essi che ti affascina. Sedersi su questa sedia è una esperienza da provare!

  • TAVOLO THAYL
thayl
tavolo tondo Thayl con portavivande girevole o senza

Tavolo stupendo dalla linea ricercata e dall’accostamento cromatico interessante, il liscio del marmo che si sposa con la morbidezza del bordo in legno e il listello che divide il tavolo in 4 spicchi è il dettaglio che lo rende ancor più prezioso.

Questo tavolo porta la firma di Buratti Architetti per Porada.

  • LIBRERIA DALIDA
Dalida
Libreria Dalida

Disegnata da Carlo Ballabio, la libreria sposa a pieno lo stile Porada 2017 ed è caratterizzata da elementi a forte spessore e dai contrasti nelle finiture. Gli scultorei montanti sagomati sono disposti con logica irregolare tra le mensole laccate brillanti nel nuovo colore Grigio Iron. Prevista come elemento divisorio o come classica libreria da parete, accostando più librerie, si ha una percezione compositiva molto interessante senza interruzione della scaffalatura.

SE VOLETE ALTRE NOVITÀ DAL SALONE DEL MOBILE CLICCATE QUI

Se volete approfondire i prodotti Porada visitate il loro sito e non dimenticatevi di mettere un like alla nostra pagina FB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *