La camera di Ernesto. Valorizzazione della parete letto.

Vi presento il progetto per la parete letto di Ernesto.

Ernesto ha una camera matrimoniale il cui armadio è già esistente e dopo alcuni anni, stancatosi del letto di legno ha deciso di sostituirlo e con esso i comodini. Il como’ invece è stato completamente abolito per lasciare più spazio nel giroletto.

vista di insieme per la camera
vista di insieme per la camera

In occasione di questo cambio abbiamo deciso di valorizzare la stanza facendo delle opere di cartongesso.

In primo luogo ho inserito un cartongesso mensola staccato dal soffitto, in modo da riuscire ad ottenere due effetti: il primo di riflessione sul plafone con led quindi una luce più di atmosfera e il secondo di luce diretta con faretti (sempre led) che sostituiranno completamente il classico lampadario da centrostanza.

camera-night

L’armadio del cliente è liscio, laccato bianco seta, vuole però non tenere una omogeneità di colore in tutti i componenti: vuole un letto imbottito con colore chiaro desaturato e si è optato per il letto Night&Day di Molteni in pelle color tortora, un letto dalla linea sinuosa, semplice ed elegante. Un letto dalle misure importanti ma che sicuramente sono possibili visto le dimensioni della stanza.

letto vista laterale
letto vista laterale

Anche i comodini sono di Molteni, della serie 909, sollevati da terra con piedi cromati.

programma Molteni 909
programma Molteni 909

Oltre all’abbassamento che è stato tinto color tortora, il cliente ha apprezzato la mia proposta di creare una nicchia rettangolare larga come il letto ottenuta spessorando il muro.

Alla sua base si appoggia una mensola il legno (omaggio al suo particolarissimo parquet molto scuro) che riempirà per intero la parete della stanza creando una linea orizzontale che funge da segno grafico importante sulla parete e anche da lampade perchè abbiamo posizionato dei led alle estremità di essa.

mensola

Anche il fondo della nicchia sarà tinto tortora.

Spero vi piaccia il progetto e la pagina e se vi va ditemi la vostra con un commento

Francesca

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *