Etichetta energetica del frigorifero. Sai leggerla?

L’etichetta energetica accompagna tutti gli elettrodomestici in commercio ed ognuno ha la sua. Oggi vi descrivo quella del frigorifero.

L’energy label fornisce ai consumatori le informazioni riguardanti il consumo energetico dell’elettrodomestico che si intende acquistare oltre che ai dati relativi alle caratteristiche principali e le performance più importanti.

energia
efficienza energetica

Saper leggere correttamente una etichetta consente di avere la possibilità di:

  • Confrontare in maniera concreta due o più prodotti
  • Calcolare non solo il costo effettivo al momento dell’acquisto ma anche quello che ci aspetta in termini di consumo una volta istallato in casa
  • avere un riassunto delle informazioni più importanti necessarie per la garanzia in caso di guasto
  • ci mostrano fin da subito che il prodotto è certificato grazie ad una grafica uniforme a tutti i paesi dall’unione europea.
etichetta
Principale descrizione dell’etichetta energetica di un frigorifero

Le informazioni fondamentali sono ben descritte nell’immagine riassuntiva:

  • Marca e codice servono per avere a portata di mano l’articolo identificativo in caso di guasto anche dopo tempo, così come il codice S/N che vanno conservati con cura per tutta la durata dell’elettrodomestico
  • Le classi energetiche di un frigorifero possono essere 7 (dalla A+++ alla D)  oppure 10 (dalla A+++ alla G) nel caso di quei prodotti che non hanno un raffreddamento a compressore, che quindi sono più silenziosi ma hanno consumi maggiori
  • Capacità in litri sia del frigo che del freezer
  • Rumorosità
  • Consumo annuo in kWh

Considerando che il frigorifero è l’elettrodomestico che ha un maggior consumo energetico in casa perchè è l’unico sempre attivo, un confronto energetico tra i prodotti è la prima cosa da fare e quindi è raccomandato studiare con attenzione proprio le energy label.

Questa etichetta è valida oltre che per i frigoriferi anche per i congelatori e le cantinette per il vino.

Spero abbiate trovato questo articolo interessante e passiate a dare un like alla nostra pagina FB.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *